3 DONNE 3 STORIE: LO STILE NELLA SFERA PRIVATA.

2. La seconda BellamaiBanale 

Alice è segretaria di azienda. E’ una donnina asciutta, senza mai uno sguardo tenero o lontanamente femminile. I suoi tratti, seppur delicati, mostrano solo la caparbietà nel realizzare i progetti che le circolano in testa. Il suo look è basic, spesso si tratta di abiti, con manifattura e tessuti scadenti, di produzione asiatica. I colori che preferisce sono il nero, il grigio e il marrone, non porta né accessori, nè un filo di trucco.

Sceglie gli abiti non per sentirsi bella e valorizzarsi, ma per ricoprirsi. Non le serve guardarsi allo specchio, non pensa minimamente che quando ci si veste si compie sempre una scelta e si mostra la propria personalità e i propri obiettivi di vita e di lavoro.

Da qualche tempo è annichilita, la sua relazione sentimentale ha subito una battuta d’arresto, il suo uomo si è adagiato con ripetitività nel ruolo di padre e di compagno di vita.

E’ vero, possiede una casa, ha dei figli ma lei vuole l’Amore, l’entusiasmo e il desiderio incondizionato del suo uomo.

Un uomo giovane, proiettato verso il futuro, con relazioni di lavoro all’estero, forse insofferente alla monotonia della provincia, con voglia di crescere, forse, dopo diversi anni, un po’ annoiato dal cinguettio familiare e da una compagna “esteticamente noiosa”.

BellemaiBanali  non descriverò il finale di questa storia d’amore ma nella gallery troverete alcune proposte pensate per usare il magico potere degli accessori, per raccontare in modo consapevole, coerente e autentico un pezzetto della personalità e degli obiettivi di ciascuna di noi, mantenendo il nostro stile di abbigliamento……are you ready for this?

English text

Three women, three stories: style in the private sphere

2. The second BellamaiBanale

Alice is the secretary of a company. She is a thin woman, without a gentle or feminine gaze.
Her delicate feature shows only her stubbornness in achieve her aims. Her look is basic, always
wearing clothes of poor quality manufacture and fabric. The colours she prefers are black, grey
and brown, she doesn’t wear accessories or makeup.

She chooses clothes not to feel beautiful or enhance her body but to cover herself.
She doesn’t need to look at her image in the mirror, she doesn’t think about how the clothes could
show her personality and her aims in life and work.

In the last years she wiped out, her relationship had a setback and her husband adapted himself
on the daily life of a father and a husband.
It’s true she has a house and children but she wants Love, enthusiasm and the unconditional
attentions of her man.

A young man, looking at the future, with working relations abroad, maybe intolerant of the
repetitiveness suburbs life, who wants to grow. Maybe he is tired of the domestic life and of an
aesthetically boring” partner.

BellemaiBanali I won’t describe the end of this love story but you can see some ideas in the gallery.
You will find a way to use accessories for example, to show your personality and your aims in anaware, coherent and original way, always having our style..are you ready?

 

Continue to next post

 

Credits: Ispirazioni Instagram_POLISHED:Artist_Noon Passama,2010_ Herve Van Der Straeten_Sollis:MZAA, Virtroconis.
In copertina : Andattitude by A.

 

 

DISCLAIMER  – Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da Internet e, pertanto, sono state ritenute in buona fede di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via e-mail (marynellacav@gmail.com) per provvedere alla conseguente rimozione o modifica.

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *