COLOR#BEAUTY#OCCHI ALL’INGIU’

Gli occhi all’ingiù, senza trucco, danno allo sguardo di una BellamaiBanale un’aria carica di malinconia! Al contrario, se valorizzati con il trucco giusto possono essere straordinariamente sexy!

L’occhio all’ingiù ha l’angolo esterno che tende verso il basso, l’obiettivo di questo breve post è costruire, con il trucco, l’illusione di un angolo esterno più alto e all’insù, in modo da ridare armonia all’occhio e far sembrare lo sguardo più aperto.

Il look degli occhi all’ingiù, come la bellezza delle BellemaiBanali, è dato, anche, dai dettagli dell’avere tanto o poco palpebra mobile visibile, l’occhio grande o piccolo.

L’idea è indicare due soluzioni base_ mattino e sera_ per tutte le BellemaiBanali con gli occhi all’ingiù e lasciare spazio alla sensibilità di ciascuna per completare o arricchire il trucco, partendo da alcuni punti fermi. 

Un trucco in chiave minimal si accorda perfettamente con la fretta del mattino: ombretto chiaro opaco steso nell’angolo interno della palpebra per illuminare la radice del naso, una linea di matita, spessa, che parte dalla metà dell’occhio con l’ultimo tratto all’insù.

Il tratto, allontanandosi dal bordo vero e proprio della palpebra superiore, sarà sfumato con il pennello all’infuori, creando un’ombreggiatura molto naturale. Sulla palpebra inferiore, al contrario, il tratto di matita si sfuma dritto verso l’esterno.

Per rendere sensuale l’occhio all’ingiù si deve applicare molto mascara allungante, soprattutto sulle ciglia superiori esterne.

Per un’eleganza raffinata, la sera si amplia la sfumatura per illuminare la radice del naso e alle più esperte e con le palpebre poco segnate dalle rughe per definire l’occhio si suggerisce il cat_eye sottile con l’eyeliner, per le altre BellemaiBanali è meglio utilizzare matita e ombretto.

Se la palpebra mobile è molto visibile, si può aggiungere un ombretto tortora opaco che rende più naturale la correzione o il blu. Per sottolineare l’ampia piega dell’occhio s’inizia a riempire la palpebra in basso con una gradazione più scura di ombretto, sfumando via via con tonalità più chiara verso l’alto seguendo una curva immaginaria, senza, tuttavia, dare troppo rotondità all’occhio.

Non usare mai il kajal con questo tipo di forma per evitare uno sguardo chiuso che non solleva l’occhio. L’arco sopraciliare è perfetto se modellato a forma di ala di gabbiano.

Gli occhi all’ingiù possono essere dolci e sensuali, non ci credete? Date un’occhiata alla gallery!

 

Credits:  Olivia Palermo, Penelope Cruz, Beauty_ombretti e chart_ Charlotte Tilbury, Mac
In copertina Marlyn Monroe

DISCLAIMER  – Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da Internet e, pertanto, sono state ritenute in buona fede di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via e-mail (marynellacav@gmail.com) per provvedere alla conseguente rimozione o modifica

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *